MELTING POT - STORIE PER UN ALTRO MONDO
Protagonista la scrittura di Mariella Mehr
Domenica 21 gennaio alle ore 15,00 presso la sala del Museo Mulino Sapignoli a Poggio Torriana avrà luogo
il secondo incontro della nuova stagione della rassegna culturale e letteraria
Melting Pot - Storie per un
altro mondo
, dal titolo “Ai confini”.
Protagonista sarà Mariella Mehr, la principale interprete della letteratura zingara di etnia Jenisch. La Mehr
ha vissuto e subìto la violenza dei programmi di integrazione messi in atto in Svizzera che prevedevano
l’affidamento a famiglie rurali dei figli e la sterilizzazione delle madri. Ha vissuto drammaticamente prima la
separazione dalla propria famiglia quindi, in età adulta, le è stata sottratta la figlia. Il dramma vissuto da
questo popolo è raccontato nei suoi libri, in particolare "La bambina” (Fandango Libri) e Steinzeit (Aiep
Editore).
Mariella Mehr è riuscita attraverso le sue parole a denunciare e smuovere le coscienze rispetto al grande e
irrisolto tema dell’incontro fra popoli di culture diverse. Una scrittrice e poetessa che, denunciando le
violenze, ha contribuito a rendere la letteratura europea più ricca e capace di superare le convenzioni per
raggiungere il cuore dei problemi sociali che stiamo vivendo.
Saranno Eleonora Forlani (ideatrice della collana Melting Pot), Laura Gambi (scrittrice) e Alessandra Carlini
(esperta in comunicazione), le relatrici che ci condurranno verso la comprensione dell’importanza della
presenza della voce letteraria di Mariella Mehr.
“Steinzeit”, il libro che verrà presentato è stato tradotto dal tedesco da un’altra grande donna, Fausta
Morganti che ha lasciato un’eredità di elementi essenziali per lo studio e lo sviluppo della cultura nella
Repubblica di San Marino e nell’intero Montefeltro.
La rassegna è organizzata da Aiep Editore San Marino, in collaborazione con gli Amici del Mulino Sapignoli
APS, con il contributo e patrocinio delle Pari Opportunità della Provincia di Rimini e con il patrocinio del
Comune di Poggio Torriana, prevede l’intervento di studiosi, scrittori ed operatori coinvolti a vario titolo in
processi di dialogo fra i popoli.
Ogni incontro unisce l’analisi
di romanzi di autori originari di paesi cosiddetti del Sud del mondo con il
dibattito sui più stretti temi dell’attualità.
Questa seconda stagione della rassegna, dal titolo “Ai confini”, si propone di creare, attraverso tre incontri,
una via, metaforica e letteraria, verso margini sociali e geografici, per riflettere su realtà spesso così
estreme da essere a stento vivibili, oltre che difficilmente pensabili da chi ha già trovato un proprio
radicamento ed equilibrio sociale.
Ogni appuntamento sarà accompagnato da degustazioni di prodotti tipici locali offerti dall’Associazione gli
Amici del Mulino Sapignoli APS.
Per esigenze organizzative, dati i posti limitati, si prega di prenotare o tramite mail all’indirizzo:
gliamicidelmulinosapignoli@gmail.com
oppure al numero 338 969 2218

 

Orario Apertura


https://www.instagram.com/gliamicidelmulinosapignoli/

Link utili

I nostri Partner